Cerca nel blog

giovedì 7 luglio 2016

A proposito di .... boh!




 
Non se vi sia mai capitato, ma è da un po' di tempo che mi succede di ascoltarmi mentre parlo: sarà la vecchiaia, sarà che ritengo che anche i politici dovrebbero farlo, sarà non so cosa, ma lo trovo piuttosto divertente.

L'altro giorno stavo parlando di “problematiche” di lavoro e mi sono ascoltata mentre dicevo al mio interlocutore, leggi capo ufficio, che quando il problema diventa una problematica allora sì che la cosa si fa brutta.

E dentro di me  me la stavo proprio godendo.

Sì me la godevo a vedere che dall'altra parte del tavolo venivano meno le speranze, proprio perchè il problema si era già trasformato in una problematica.

Ma la problematica che cosa è? 
Chi vuol farsi del male può leggere la lunga disquisizione dell'Accademia della Crusca
 
Per i sempliciotti come me va bene anche la semplice definizione di uno dei tanti vocabolari:
Complesso di questioni relative a una scienza, a un argomento ecc.: p. scientifica, morale; insieme di problemi filosofici, culturali ecc. che un autore o un movimento si pongono e a cui tentano di dare risposta”
Certo ci ricordiamo tutti della problematica leopardiana, dato che abbiamo finito le superiori da poco.....
E così mi sono messa in mente che, da oggi, a cadenza settimanale, posterò qualche interessantissima citazione in tema, rubata dalla rete, ad iniziare dal caro vecchio Platone.

"Ogni problema ha tre soluzioni: la mia soluzione, la tua soluzione e la soluzione giusta".

Nessun commento:

Posta un commento

Se passi a trovarmi, lascia un commento. Grazie.