Cerca nel blog

martedì 24 aprile 2012

Manifestazioni a Vicenza 24 e 25 aprile 2012

Martedì 24 aprile 2012, ore 17
La Biblioteca civica Bertoliana celebra la Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore all’insegna dei “cinque sensi”. Tra le tante iniziative in programma, Il senso…delle regole. Incontro con la scrittrice per ragazzi Cristina Bellemo e presentazione del suo libro “Diamoci una sregolata” nella sede della Biblioteca di Laghetto (via Lago di Fogliano, 5 - tel. 0444 578265)
L'ingresso è libero
Per informazioni: consulenza@bibliotecabertoliana.it

ore 21
Il palco di Kitchen Teatro Indipendente (via dell’Edilizia, 72) ospita un concerto di livello internazionale. In scena The Minus One, trio collettivo nato da una costola del Tommaso Cappellato Quartet e completato da Stefano Senni al contrabbasso e Michael Blake al sassofono tenore e soprano. Con un disco pubblicato per l’etichetta Punto Rojo agli inizi del 2012 - Live in Pisa - The Minus One è un’esperienza musicale trasversale, nella quale si incontrano la ricerca di nuovi linguaggi e le sensibilità di tre grandi interpreti.
Michal Blake, esponente di spicco della scena jazz newyorkese è al tempo stesso ottimo interprete e improvvisatore, come testimonia la sua ampia discografia, le numerose collaborazioni, nonché la partecipazione in apprezzate band (Lounge Lizards di John Lurie, Blake Tartare, Slow Poke). Stefano Senni è tra i bassisti più richiesti in Italia. Tra i progetti che lo coinvolgono spiccano i Visionari di Bollani e la Special Edition di Enrico Rava , ma le sue collaborazioni nazionali e internazionali contano nomi di spicco (Art Farmer, Lee Konitz, Barry Harris, Steve Grossman e molti altri). Tommaso Cappellato è batterista e compositore eclettico e creativo, ha suonato con esponenti della scena jazz di tutto il mondo.
Biglietto: ingresso tesserati Arci: 7 € - ingresso + tessera Arci: 14 €
Per informazioni e prenotazioni: info@spaziokitchen.it / www.spaziokitchen.it


Mercoledì 25 aprile 2012, dalle ore 15
I cancelli del Parco della Pace apriranno, permettendo ai vicentini di osservare da vicino l'area verde di recente acquisita al patrimonio comunale, grazie ad una giornata di festa ricca di eventi e proposte culturali, che si susseguiranno dalle 15 alle 23 circa. L'iniziativa, ideata dal comitato promotore “Parco della Pace bene comune”, proporrà alle 15 la parata della Murga. A partire dalle 16 spettacoli di breakdance con Ritmo Metropolitano, animazione per bambini, artisti di strada e visite guidate al parco. Alle 16.30 l'associazione Rancurarte eseguirà un reading tratto dal racconto di Luigi Meneghello “Chiedilo alla guerra”, mentre alle 17.30 la band Buioraiot si esibirà in un repertorio di canzoni partigiane. Alle 18.30 si terrà invece un concerto acustico di Adam Smith. L'evento sarà anche l'occasione per fare il punto sullo stato della falda acquifera, alle 19, infatti, all'interno dell'hangar numero 3, si svolgerà un'assemblea-dibattito per approfondire la questione. Chiuderà la giornata di festa alle 20.45 lo spettacolo di Marta Cuscunà, “E' bello vivere liberi!”, ispirato alla biografia di Ondina Peteani, prima staffetta partigiana d’Italia e deportata ad Auschwitz.
L’ingresso alla manifestazione è libero, ad eccezione dello spettacolo serale (10 €) che si terrà anche in caso di pioggia.
Gli organizzatori invitano i partecipanti a raggiungere il Parco della Pace in bici, ma per coloro che non potranno fare a meno dell'automobile sarà disponibile un bus navetta da Park Cricoli a via S. Antonino. Il costo del servizio è di 1 € per ciascuna auto parcheggiata.

ore 21
Si apre con un grande concerto sinfonico la primavera musicale al Teatro Olimpico di Vicenza: Tchaikovsky e Dvorák eseguiti dall’Orchestra del Teatro Olimpico diretta da Giancarlo De Lorenzo, interprete d’eccezione il violinista ucraino Vladimir Brodsky.
Il programma della serata prevede due differenti “ispirazioni” musicali, la prima rappresentata dal celebre Concerto per violino e orchestra in re maggiore, op. 35 del grande compositore russo; la seconda prevede invece l’esecuzione della Settima Sinfonia di Antonin Dvorák, composizione del 1884, caratterizzata nella costruzione della forma musicale da una freschezza popolaresca, basata sulla rivisitazione di suggestioni folkloristiche, come spesso nel repertorio del compositore boemo.
Biglietto: intero 20€ + d.p. - ridotto (over60) 14 € + d.p. - ridotto (under25 – enti convenzionati con l’Orchestra del Teatro Olimpico) 10 € + d.p.
Per Informazioni e prevendite: biglietteria del Teatro Comunale tel. 0444 324442 – biglietteria@tcvi.it – www.tcvi.it

1 commento:

  1. Ciao Desi, ti ringrazio vivamente per esserti fermata sul mio blog Inpigiama. Sono contenta che ti sia piaciuto e da oggi ti seguo volentieri anche io! A presto.

    RispondiElimina

Se passi a trovarmi, lascia un commento. Grazie.