Cerca nel blog

venerdì 8 giugno 2012

Ospiti le farfalle

Questa settimana, a passeggio con la mia cagnolina, ho notato con molto piacere che sulle sponde del torrente che attraversa la mia città stanno cominciando a fiorire le buddleje; le loro spighe, piene di piccoli fiorellini viola bianchi o rosa, ci terranno compagnia fino a fine estate e con la loro bellezza e l'inebriante profumo di vaniglia saranno oggetto dell'attenzione di coloratissime farfalle quali podaliri, macaoni e vanesse.


Oltre agli esemplari spontanei, in realtà possiamo coltivare questa pianta magnifica anche nel nostro giardino dove ci regalerà una lunghissima fioritura.
La buddleia (buddleja davidii) è originaria della Cina e si è naturalizzata in Europa dove prospera spontaneamente nei luoghi incolti, ai margini delle strade, e, in generale in ogni ambiente ruderale. Non è quindi un arbusto esigente, ma va tenuto a bada perché cresce velocemente con rami dritti che, infittendosi, si arcuano dolcemente dandole l’aspetto di un fuoco d’artificio. Per contenerne le dimensioni e darle una forma più ordinata, si può potare ogni primavera, tagliando i rami a 40cm dalla base.


I fiori saranno ancora più numerosi se taglierete quelli secchi, lavoro oneroso ma dai risultati notevoli. Potete concedervela anche sul terrazzo perchè può essere ospitata anche in vaso, purchè di grandi dimensioni.
I vivaisti hanno messo in commercio ibridi di Buddleja che rimangono più compatti e crescono un po' meno. Altre varietà però sono da segnalare per le loro caratteristiche: Buddleja ‘White Profusion’ per  la lunghezza e corposità delle candide spighe, B. ‘Black Knight’ per le scure e corte infiorescenze porpora, ‘Nanho Blue’ per il lilla intenso, ‘Royal Red’ per lo spettacolare colore amaranto.





Se avete a disosizione un grande giardino, la vostra buddleja è l'alternifolia, meglio nota come “buddleja piangente” per il portamento simile a quello del salice, con spighe lilla, lunghe e strette. La pianta, molto vigorosa, può essere anche “educata” ad albero.
La varietà ‘Argentea’ porta eleganti foglie a lamina grigia, mentre la buddleja globosa è ancora più curiosa per i fiori che sono a palla, molto simili alla lantana, di color miele o arancio.


Vi garantisco che sono piante di facile coltivazione che difficilmente sono soggette ad attacchi di parassiti.
In ogni caso le farfalle saranno ospiti assicurate del vostro giardino.

2 commenti:

  1. Avevo una splendida buddleia in giardino dove abitavo una volta ed è vero: attira le farfalle. Purtroppo adesso non ho spazio, ma chi può deve assolutamente averla che spicca in mezzo ad un prato perchè è magnifica.

    RispondiElimina
  2. che belli i fiori, le farfalle... tutto ciò che suggerisce un'idea di leggerezza...

    RispondiElimina

Se passi a trovarmi, lascia un commento. Grazie.