Cerca nel blog

venerdì 26 aprile 2013

"Arte" del riciclo.

Conquistata dalle immagini provenienti dai vostri tanti bellissimi blog; cito Cipria Retrò per tutti, icona per lo Stile d’altri tempi, l’eleganza nell’abbigliarsi, nei modi, nella cura della casa, nel modo di conversare, ma anche passione del vivere consapevole, del riciclare artisticamente, del rispetto per la natura e per gli abitanti della terra.
Mi sono lasciata tentare anch'io dall' "ARTE" (si fa per dire) del riciclo o meglio della "rappattumatrice".  
Infatti, il mese scorso, accanto alle campane del riciclo della carta, del vetro e della plastica, qualche maleducato aveva abbandonato la parte superiore di una gabbietta per uccelli degli anni settanta.  Molto infastidita l'ho raccolta e piazzata nel bagagliio della macchina con l'intenzione di portarla all'area ecologica di conferimento materiali la prima volta che ne avessi avuto l'occasione. 
Ma me ne sono dimenticata ed è rimasta alcuni giorni nel bagagliaio e poi, data la necessità di usare il bagagliaio, nel garage di casa. 
Poichè durante il fine settimana, se fa bel tempo, dedico una mezzora a riordinare anche il garage, ecco che ti risalta fuori la gabbietta famigerata.
Ed ecco che comincio a dirmi che, se non l'ho ancora buttata, un motivo ci deve essere. 
Ed ecco che cosa sono riuscita a fare veramente in cinque minuti, dopo averla ripulita e passata con uno spray beige. 


Mi piace ed  è assolutamente a costo zero; per il momento l'area ecologica è rimandata. 



3 commenti:

  1. Hai fatto bene a prenderla e ancora meglio a dimenticarla ;) perchè è sempre bello riciclare creando angoli di casa o di giardino davvero originali e unici!
    Fede

    RispondiElimina
  2. Salvare dalla spazzatura qualcosa e tramutarlo in un bell'oggetto (come hai fatto tu !) dà sempre una soddisfazione patricolare!
    Complimenti, salvataggio molto ben riuscito !!!
    Buon weekend ! :-)
    Ilaria

    RispondiElimina
  3. Cara Patrizia, grazie di cuore per avermi citata e complimentissimi per lo spirito ecologista che rimedia alla maleducazione altrui e soprattutto per il bel lavoro di recupero. Le cose fatte-sistemate con le nostre mani hanno poi una bellezza speciale, vero?
    un abbraccio
    Martina
    cipriaretro.blogspot.com

    RispondiElimina

Se passi a trovarmi, lascia un commento. Grazie.