Cerca nel blog

giovedì 19 gennaio 2012

Naufragio Costa Concordia


Il tam tam della rete non ha certo fatto passare inosservata la telefonata intercorsa tra il capitano della Costa Concordia e l'ufficiale della Capitaneria di Porto di Livorno dopo il tragico naufragio.
Ma come, ci siamo dimenticati del Palazzo della Civiltà Italiana di Roma, voluto da Mussolini, che ci descrive come un popolo di poeti, artisti, EROI, santi, pensatori, scienziati, NAVIGATORI, trasmigratori?
Ma siamo davvero noi?

Nessun commento:

Posta un commento

Se passi a trovarmi, lascia un commento. Grazie.